notte di gennaio

Notte di gennaio
Sintesi di grazia
nel suo passo meridiano
accarezza la terra e lui
fiume si sente filtrare dai vetri celesti

La tua assenza mi cerca
Nel segno del subbuglio marino
Nello smisurato silenzio del cuore

Ti cerco in questo volo
Mi carico della tua impazienza
E tutto vivo costruisco la mia nave
Con le piume del gabbiano

E navigare in questo pensiero
è girare su me stesso
E tu luce che sorridi di me
nero di gioia aspetto che accada
il fulmine della notte
fra le mie braccia.

@carlo colombo calabria
12 Gennaio 2017

E' solo una questione di condivisioneShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un commento