“l’attesa”

(A mente nuda) Viene controvento annusa l’aria dirupa dall’alto nel cavo dei fili d’erba il sussurro di buio feroce (Ti aspetto) Spesso mi trovo a strappare immagini dai muri vecchi e sento le gambe più agili, e i pensieri non vanno in ebollizione se non sono bruciate a fuoco lento, …